fbpx
articolazioni cane cucciolo prevenzione malattie

Le articolazioni del cane cucciolo: come fare prevenzione?

La malattia articolare è condizione piuttosto frequente nel cane.
Seguire regole precise per la sua attività fisica, durante le primissime fasi della vita, può fare la differenza tra salute e possibilità di insorgenza di sofferenze future.

Se, prevenire comportamenti molesti come lo sporcare in casa, è utile per una buona convivenza con il nostro cane, allo stesso modo, imparare a gestire la sua fisicità fin da piccolissimo è la giusta forma di prevenzione per le malattie articolari.

Come prevenire le malattie articolari nel cane.

Tre sono i capisaldi della corretta prevenzione:

  1. attività fisica regolare e controllata
  2. visite mediche ortopediche specialistiche a intervalli regolari
  3. controllo della condizione fisica, per prevenire il sovrappeso

Cominciare già da cuccioli con l’attività fisica regolare e controllata garantisce ai nostri animali una vita più lunga e di qualità superiore.

attività fisica articolazioni cane cucciolo

Attività fisica controllata

Questo sarà utile per:

  • ridurre il rischio di traumi
  • aumentare la fiducia in se stessi
  • migliorare la capacità di adattarsi.

Inoltre, bisogna ricordare di effettuare sempre i controlli medici ortopedici ai cani che possono essere maggiormente predisposti, che sono tutti quelli di taglia da media a gigante.

Attenzione a non sottovalutare l’importanza della visita anche nei cani meticci di taglia medio-grande.

Non solo i cani di razza, infatti, possono essere soggetti a malattia articolare, ma tutti quelli che, per tipo di accrescimento, potrebbero andare incontro a degenerazione articolare precoce per eccesso di movimento.

Tipicamente, questo problema, nasce nei soggetti più grandi come taglia appunto.

Cuccioli da 0 a 2 mesi

Un cucciolo dovrebbe svolgere regolare attività fisica, concessa in piccole dosi e ripetuta molte volte al giorno.

All’inizio si potrà svolgere attività libere con cani della stessa età e taglia o con adulti selezionati.

Il cucciolo, oltre ad avere un metabolismo più veloce, è diverso dall’adulto per

  • minore resistenza fisica
  • massa muscolare ridotta
  • capacità anaerobiche minori
  • minor coordinazione
  • incapacità di percepire la stanchezza
  • ossa che necessitano di tempo per uno sviluppo completo ed armonioso.

Il motivo per cui le attività dei cuccioli devono essere diverse da quelle degli adulti, sta proprio nel fatto che le ossa sono ancora immature e le loro cartilagini di accrescimento hanno ancora una consistenza molto morbida, facilmente suscettibili a traumi.

cartilagine articolazione cane adulto e cucciolo

Cartilagini articolari del cane adulto e del cucciolo

Insulti ripetuti e danni a queste zone dell’osso possono indurre deviazione degli arti e instabilità della struttura scheletrica.

Il lavoro andrà impostato basandosi su movimenti fondamentali, evitando una routine troppo faticosa e attività che possano essere ripetitive o concussive in modo da proteggere le cartilagini di accrescimento che si chiuderanno verso i 2 anni di età.

Attenzione all’alimentazione che deve essere bilanciata in modo corretto per prevenire l’obesità e fenomeni di eccesso di micronutrienti (più frequenti rispetto al contrario, soprattutto se ci si affida a cibi commerciali, bilanciati, ma da verificare sempre nella risposta soggettiva del paziente e sue esigenze di crescita).

Cuccioli dai 2 ai 6 mesi.

Per cuccioli di età inferiore ai 6 mesi gli obiettivi saranno:

  • stimolazione sensoriale e propriocettiva
  • sviluppo della fiducia in se stessi
  • dell’equilibrio
  • il rinforzo dei muscoli core.

I movimenti di base saranno anche di attivazione mentale:

  • camminare al guinzaglio,
  • seduto
  • camminata all’indietro ecc.

tutto su superfici di trama e consistenza differenti (erba, foglie, sabbia, strumentazione gonfiabile o instabile) e che perturbino l’equilibrio del cane.

Queste attività sono perfette per esaurire le energie in eccesso del cucciolo mentre gli garantiscono un ottimo lavoro fisico e mentale insegnandogli nuovi giochi e migliorando la consapevolezza del corpo.

I prodotti gonfiabili propriocettivi, in questo caso garantiscono un’attività fisica a basso impatto e consentono di iniziare con esercizi di base già in tenera età, con brevi sessioni di 3-5 minuti.

Esercitandosi su una attrezzatura instabile si potrà inoltre migliorare la fiducia in se stesso del cucciolo e cominciare a desensibilizzarlo ai movimenti ondulatori dell’automobile.

È in questa fase che si devono iniziare i primi controlli ortopedici con lastre di controllo e visita ortropedica e fisiatrica.

Cuccioli oltre i 6 mesi

Dall’età di 6 mesi si potrà introdurre una sessione di tonificazione muscolare continuando simultaneamente a lavorare su equilibrio e coordinazione.
I cuccioli potranno così affrontare esercizi quali

  • cavalletti,
  • camminare su zone ristrette
  • leggermente elevate (panca)
  • sali-scendi da piccoli dislivelli
  • girare intorno ad oggetti (coni)
movimento corretto per articolazioni del cane

Esercizi per le articolazioni del cane

E’ consigliato non effettuare ancora profonde flessioni laterali della colonna, esercizi concussivi e ripetitivi (salti) o che mettano sotto sforzo l’apparato cardio-circolatorio (endurance).

Fonte

I seminari Dog's Health: Prevenzione delle malattie articolari nel cucciolo.

About the Author /

ericagiustetto@gmail.com

Nel Luglio 2017 ho ottenuto la Certificazione da parte dell'Università del Tennessee, Certified Canine Fitness Trainer. Si tratta dell'unica certificazione universitaria per i Fitness Trainer in ambito cinofilo. Il programma prevede anche approfondimenti di biomeccanica del movimento, comportamento e nutrizione del cane sportivo e non.