cane anziano

A quale età il cane diventa anziano?

Prendersi cura di un cane anziano è un meraviglioso impegno che , solo in parte, può ripagare l’affetto e la dedizione che il nostro animale ha dedicato a noi durante la sua (purtroppo) molto breve vita. In questo articolo cerchiamo di comprendere quali sono i problemi più frequenti che possono colpirli e come gestirli.

Quando si definisce anziano un cane?

La medicina e la ricerca hanno (fortunatamente) allungato la vita dei nostri animali. La consapevolezza della necessità di prevenire le malattie oltre alla sempre più ampia gamma di trattamenti più efficaci per i nostri pet ha consentito una allungamento della vita con una miglior qualità della stessa.

Se pensi al vecchio adagio del “7 anni di un uomo, corrispondono ai 7 anni di un cane”, sei fuori strada.

Quando si può quindi iniziare a considerare anziano un cane?

La risposta la fornisce l’ AAHA (American Animal Hospital Association) che ha definito l’animale anziano in base alla taglia e il peso:

  • cani di piccola taglia con peso da 0 a 9 kg – a partire dagli 11 anni
  • cani di taglia media con peso dai 10 ai 22 Kg – a partire dai 10 anni
  • cani di taglia grossa con peso dai 23 ai 40 kg – a partire dai 8 anni
  • cani di taglia gigante con più di 40 kg – a partire dai 7 anni.

Come noterai, i cani di taglia grande e gigante hanno, in media una vita decisamente più breve e, di conseguenza, vengono considerati anziani già ai 7 anni di età, al contrario quelli piccoli tendono ad esserlo solo dopo gli 11 anni.

età cane taglia gigante

Età del cane taglia gigante

Una correlazione con l’età dell’uomo è stata studiata, ma non in base a quanti anni in più può avere un cane rispetto all’uomo ma in relazione al peso e alle fasce di età dell’uomo.
Questo al fine, di stabilire quali protocolli diagnostici preventivi siano necessari per avere il miglior controllo sulla salute del soggetto.

La vita del cane, quindi è stata divisa in fasi:

  • cucciolo – il neonato fino alla fase di maturità sessuale
  • cucciolone – sessualmente maturo ma ancora in crescita
  • adulto – cresciuto, maturo sessualmente e socialmente
  • maturo – finestra di tempo fino fino a metà dell’aspettativa di vita del cane in base alla razza
  • senior – l’ultimo quarto di vita come aspettativa di vita
  • geriatrico – dall’aspettativa di vita e oltre.

Cosa significa cane anziano/geriatrico?

Un cane anziano è un soggetto con un organismo che non riesce più a reagire in modo attivo ed efficace a situazioni di stress e che ha un’inferiore capacità di guarigione alle malattie, oltre ad avere inferiore capacità di risposta nel suo sistema immunitario a nuove stimolazioni.

Spray pelo lucido cane dogshealth
Spray pelo lucido cane dogshealth

Cosa accade in un soggetto anziano?

Esistono delle modificazioni fisiologiche nell’animale anziano che dovrebbero essere tenute sotto controllo per distinguerle da quelle patologiche.

Situazioni che sono fisiologiche, normali e tipiche del cane anziano

  • minor fabbisogno energetico – 30/40% in meno
  • tendenza a ingrassare – attenzione a modulare la dieta di conseguenza
  • maggiore sensibilità al freddo e caldoattenzione a coprire maggiormente per il freddo o agli ambienti troppo caldi
  • minor capacità di smaltire i farmaci – ecco perché l’anestesia è più complicata
  • aumento dei lipidi corporei – parametro da tenere in considerazione nelle analisi
  • minor qualità del pelo – diradamento e minor funzionalità del suo follicolo
  • minor idratazione cutanea -la cute è più disidratata come fatto normale
  • minor efficienza degli organi interni – fegato, reni, digerente, cardiocircolatorio e muscolare
  • minor capacità di visione e auditiva – l’udito e la vista degenerano fisiologicamente.
cane anziano tartaro

Il tartaro aumenta nel cane anziano

Il tartaro si forma con maggior velocità e questo è il motivo per cui è bene arrivare a un’età avanzata con la bocca sana del cane, in modo che da anziano non abbia bisogno di anestesia per effettuare una detartrasi, necessaria per la sua salute.

Adottare un cane anziano

Se si decide di adottare un cane anziano è bene sapere che questo avrà bisogno di più cure e sarà bene informarsi sulla sua condizione di salute per poterlo curare in modo adeguato.

Visite di controllo regolari e una dieta bilanciata saranno utilissime per mantenerlo in salute più a lungo. Questi cani sanno essere dolcissimi ed estremamente affettuosi, godendosi quindi il meritato riposo dopo anni di (forse) sofferenze.

cane anziano

Il cane anziano

Le patologie che si dovranno valutare con maggior enfasi sono:

  • insufficienza renale
  • incontinenza urinaria
  • alitosi
  • tumori
  • diabete e malattie metaboliche in generale.

L’epilessia non è una malattia da sottovalutare in caso sia presente in animali anziani, soprattutto perché il trattamento, nel cane tende a essere meno efficace più passa il tempo. Per questo motivo è bene effettuare controlli regolari della funzionalità epatica e renale, organi più coinvolti nella degradazione dei farmaci antiepilettici.

Artrosi nei cani anziani

L’artrosi (osteoartrosi) è una condizione patologica tanto invalidante nei cani anziani di grossa taglia, da essere tra le più frequenti cause di richiesta di eutanasia nel cane anziano.

Il percorso per riconoscerla e curarla è fatto da diversi step che vanno dalla consapevolezza del problema ai trattamenti strumentali e integrazioni alimentari, alla fisioterapia riabilitativa.

L’artrosi è una delle malattie più frequenti nel soggetto anziano.

Quando presente è bene prendere provvedimenti atti a lenire le sofferenze del cane:

  • materassini adatti, non troppo duri né troppo morbidi per consentire un adeguato riposo
  • movimento su superfici non scivolose
  • pedane per salire e scendere dai divani, letti o in macchina
  • passeggiate nel rispetto dei loro tempi
  • eventuali supporti per camminare con minor difficoltà
  • rispettare i suoi tempi e necessità di riposo –  non costringerlo a muoversi a tutti i costi quanto lo faceva prima ecc.
shampoo pelo lucido cane dogsheath
shampoo pelo lucido cane dogsheath

Accorgimenti nella dieta del cane anziano

Un cane anziano ha bisogno di un ambiente che gli consenta di vivere in serenità senza stress, nel rispetto della sua condizione. Inoltre ha bisogno di:

  • aumentare la quantità di acqua nella pappa – hanno meno sete ma necessitano di bere, pur non avendone lo stimolo
  • aumentare le integrazioni alimentari – acidi grassi essenziali sono utili contro l’invecchiamento
  • attenzione ai cambi di dieta – possono essere meno tollerate
  • nutri il suo intestino – integrazioni con probiotici possono essere utili (su prescrizione del tuo veterinario).

Bene per oggi è tutto. Iscriviti al nostro gruppo Facebook per rimanere sempre aggiornato sulla salute del tuo cane.

About the Author / Silvia Bonasegale Camnasio - Medico Veterinario

silviacamnasiob@gmail.com

Medico Veterinario, si dedica alla divulgazione di buone pratiche cinofile, scrivendo testi medici comprensibili per tutti.