Chihuahua carattere razza allevamento

Tutto sul Chihuahua: carattere, razza e allevamento

Il cane Chihuahua

In molti lo definiscono

un piccolo cane temerario, nervosetto e pronto a mostrare i denti a chi non conosce, ma non è poi così corretto.

Se lo si disegna nella realtà, nei comportamenti e nei modi di fare, chi ascolta la descrizione, pensa ad un cane sportivo e amante della casa, coraggioso e pronto a far valere la sua posizione con pacatezza.
Io lo definirei un grande cane nel corpo di un piccolo cane o per dirla da una prospettiva romanzata, i Chihuahua sono la versione canina degli Hobbit, personaggi creati dalla penna di Tolkien.

Ma, come scopriremo, gli esponenti di una razza non sono sempre tutti simili, intendo sotto l’aspetto comportamentale e di salute.

Allevatori e carattere del Chihuahua

chihuahua carattere

Cucciolo di Chihuahua

La mano di chi alleva un cane, ancora una volta influisce sulle generazioni future, creando nella maggioranza dei casi vere e proprie differenze, anche per quanto riguarda il carattere.

Ogni anno in Italia mediamente nascono circa 9000 Chihuahua regolari

cioè cuccioli con regolare Pedigree, Certificato Ministeriale Genealogico, rilasciato attraverso l’unico organo in Italia che può emetterlo a norma di Legge: l’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana (ENCI), quindi muniti di registrazione ufficiale che ne attesta l’ascendenza, cioè come e da chi sono stati allevati.

Ma nel nostro paese nascono anche simil Chihuahua, proposti con grande fascino dallo speculatore di turno, che purtroppo sono la maggioranza dato che la razza è diventata molto popolare e ricercata.

Abbiamo a che fare con almeno altri 15000 cuccioli che, ogni anno sono “spacciati” come fossero accessori griffati, alimentando così il traffico illegale di cuccioli e lo sfruttamento di cani da riproduzione, con relativo maltrattamento…. Tristezza.

Le origini del Chihuahua

Facciamo un salto a 9000 anni fa, molto tempo prima che gli Europei scoprissero il territorio americano.
Nell’area che oggi conosciamo come il Messico esistevano popolazioni che studiavano le stelle e costruivano con matematica esattezza templi e strutture che, ancora oggi sono avvolte dal mistero.
Parlo delle popolazioni Maya e Azteche.

Si pensa che, un tempo, questo cane vivesse allo stato libero e che sia stato catturato e addomesticato dagli indigeni all’epoca della civilizzazione tolteca.

Alcune rappresentazioni di un piccolo cane chiamato “Techichi” che viveva nella regione di Tula, furono usate nella decorazione di elementi architettonici di questa città.  Queste statue assomigliano molto ai cani odierni.

Caratteristiche morfologiche

Il Chihuahua non deve mai essere eccessivamente piccolo e, naturalmente non superare i 3 kg, con un peso ideale fra 1,5 kg e 3.

Il nanismo esagerato è disfunzione che può compromettere seriamente la vita e la longevità.

Diffidate di varianti mercenarie proposte ipocritamente come rarità: toy, mini toy, nano, ecc… Il Chihuahua, come lo Yorkshire non ha taglie!!!

Aggettivi come toy, mini toy, nani e messicani non sono indicativi della razza. Esiste solo uno standard di razza Chihuahua, comprovato dal Pedigree, tutti gli altri sono appunto adorabili meticci.

chihuahua mini toy nano beverly hills

Chihuahua o meticcio?

Una delle caratteristiche che distingue questo cane da tutta la grande famiglia dei piccoli cani da compagnia è la testa!

Se osservate attentamente la forma della testa di un Chihuahua, ricorda una mela con le due orecchie ben erette e grandi, posizionate se viste frontalmente, alle lancette di un orologio che segna le 10 e 10.

Le ossa del cranio, di si fatta conformazione aiutano il posizionamento dell’occhio che acquisisce una forma rotondeggiante che però non deve mai essere sporgente!
Questo aspetto generale ha fatto entrare nel cuore di molte persone lo spirito infante che contraddistingue anche lo stile di vita del Chihuahua.

Caratteristiche del pelo

chihuahua pelo corto

Chihuahua a pelo corto

Il Chihuahua ha due varianti di pelo: corto e lungo.

Non ha un vero è proprio sottopelo, che può essere presente e un po’ più accennato nei mantelli a pelo lungo.

Il pelo corto non deve mai essere esageratamente rado, anche se naturalmente alcune zone della testa e delle estremità possono risultare particolarmente rase.
Il pelo lungo si esprime con una presenza di frange che si creano alle orecchie, sul collo, nella parte posteriore degli arti, sui piedi e sulla coda. Quest’ultima in entrambe i tipi di pelo è portata alta e fiera, formando una curva, o semicerchio che contribuisce all’armonia dell’insieme.

chihuahua pelo lungo

Chihuahua a pelo lungo

Carattere del Chihuahua

Il Chihuahua ha il carattere di un eterno bambino, ma dotato di pragmatica capacità di essere serio al momento opportuno.

Il vero cane di Tuculca non è mai abbaione, isterico o mordace. Mai.

È, invece, tranquillo, ama giocare, seguire il suo amico umano ovunque, pacato, direi assertivo.
Sempre attento e vigile a tutto ciò che accade, tollerante con gli altri cani e socievole con tutte le persone, è un cane da grembo, da compagnia! Mai pauroso inutilmente o aggressivo.
Il coraggio non hanno mai bisogno di mostrare la forza.

Problemi e malattie del Chihuahua

Spesso si verificano tremori che possono essere interpretati come il sentire freddo da parte del cane.

Scongiurando eccezioni particolari, nella norma questi movimenti involontari del sistema muscolo-scheletrico sono conseguenza fisiologica naturale che nulla hanno a che vedere con la temperatura.

Il Chihuahua può essere predisposto ad alcune patologie, anche molto gravi, che possono però essere evitate, scegliendo cani che derivano da una riproduzione controllata.

Le principali malattie trasmesse geneticamente, quindi da genitori e nonni, riguardano:

  • articolazione posteriore: la lussazione rotulea
  • malattie degenerative a carico dell’occhio
  • malformazioni o malfunzionamenti del cuore.

In Italia il Club Cani Compagnia è un sodalizio di lunga esperienza e conoscenza della razza, al quale puoi far riferimento, attraverso una consulenza gratuita dei suoi esperti.

L’alimentazione nei cani piccoli, apparentemente, può pesare meno sul bilancio economico familiare, ma ti assicuro che se vizi il tuo Chihuahua, proponendo una serie infinita di gusti e sapori diversi, ben presto esprimerà tutte le sue doti di sultano irriverente e scocciato, garantendoti anni di ricerca e cambiamenti di cibi e marche.

Anche in questo caso non lasciarti abbindolare dal desiderio di compiacere il piccolo Hobbit a quattro zampe…
Ti consiglio un libro interessante “Salute e alimentazione del cane: bisogni nutrizionali e realtà scientifiche” di S. Bonasegale e A. Barera.
Mentre per un testo sulla razza, di recente pubblicazione ti consiglio Il Chihuahua di F.Cochetti.
Ma se vuoi conoscere tutte le razze… ti consiglio “Il giro del mondo in 80 cani” di A. Montefusco.

In conclusione, quando scegli un Chihuahua, fallo con la testa oltre che con il cuore e prima di fermarti alla prima foto sul web, fai una chiacchierata al telefono con almeno 3 allevatori diversi.

Si perché i cani di razza si scelgono parlando con chi li ha fatti nascere e non con chi li vende!

Se vuoi saperne di più e rimanere sempre aggiornato sulle novità di Dog’s Health, unisciti alla nostra community Facebook.

I seminari Dog's Health: Comprendere il carattere del Chihuahua

About the Author /

guidecinofile@gmail.com

Perito agrario specializzato in Zootecnia, oggi è Consulente cinofilo, reporter ed organizzatore di eventi. Controllore di Allevamento ENCI da oltre 20 anni, da sempre collabora con tanti allevatori seri di svariate razze in tutta Europa. In passato si è occupato del recupero comportamentale di cani da canile. Apprezzato Speaker e commentatore in manifestazioni tecniche, scrive articoli per diverse testate su carta e web. Interessato a tematiche per il rispetto del Benessere Animale e la Biodiversità. Autore del libro “Il Giro del Mondo in 80 cani”.