Cibo per cani fatto in casa: alimenti e dosi

Sempre più proprietari scelgono di alimentare il proprio cane con cibo naturale. Che la decisione scaturisca dalla mancanza di fiducia nelle industrie mangimistiche o da intolleranze verso il cibo industriale o dalla voglia di dare al proprio cane qualcosa di più sano poco importa, quello che conta è fare la scelta migliore per il loro benessere.

Cos’è la dieta casalinga?

Con dieta casalinga si intende un tipo di alimentazione basata su alimenti freschi, crudi o cotti, miscelati al momento con le giuste proporzioni di proteine animali, grassi, vitamine e sali minerali.

Quali alimenti mettere nella ciotola?

carne e verdura per cani

Carne e verdura per cani

Il cane è un carnivoro opportunista, questo significa che si adatta a mangiare quello che trova ma l’alimento principale dovrà sempre essere la carne.

Anche le verdure hanno un ruolo importante ma in percentuale inferiore rispetto alle proteine animali e costituiscono la principale fonte di carboidrati e fibre.

I grassi sono la principale fonte di “energia” per il nostro cane e devono sempre essere presenti nella razione di cibo.
L’errore comune a tanti proprietari è quello di scegliere carni magre, pensando di far bene, in realtà, così facendo, priviamo il nostro cane di un alimento essenziale.

Le carni che scegliamo dovranno contenere una buona parte di grasso oppure potremo aggiungere dell’olio alla ciotola.

Alimenti crudi o cotti?

L’ideale sarebbe il cibo crudo ma, se il cane non è abituato, per non rischiare problemi, meglio scottato.

Specialmente se le carni non sono controllate, per intendersi non quelle vendute dal macellaio per il consumo umano, potrebbero trasmettere parassiti, una leggera scottata in una padella antiaderente aiuta ad evitare questo problema.

Le carni di maiale invece vanno sempre somministrate ben cotte.

Anche alle verdure sarebbe meglio dare una scottata in poca acqua bollente, da riutilizzare per non perdere le sostanze in essa disciolte e poi ben frullate per essere maggiormente digeribili.

Spray pelo lucido cane dogshealth
Spray pelo lucido cane dogshealth

Quanto cibo mettere nella ciotola?

A questa domanda può rispondere solamente un nutrizionista che avrà valutato:

  • razza
  • sesso
  • età
  • condizioni fisiche
  • stile di vita del cane.

Ovvio che un cucciolo in crescita avrà esigenze diverse rispetto al cane anziano, un cane che svolge tanta attività fisica all’aperto avrà bisogno di più “energie” di un cane che trascorre buona parte del tempo sul divano.

Indicativamente, molto indicativamente, la razione quotidiana dovrà aggirarsi intorno al 2-3% del peso corporeo.

Secondo quanto consigliato da WSAVA Global Veterinary Community questi sono i fabbisogni in Kilo calorie:

  • 3 kg > 190 kcal
  • 5 kg > 280 kcal
  • 10 kg > 470 kcal
  • 15 kg > 640 kcal
  • 20 kg > 790 kcal
  • 25 kg > 940 kcal
  • 30 kg > 100 kcal
  • 35 kg > 1210 kcal
  • 40 kg > 1340 kcal

Quali sono le giuste proporzioni?

Anche in questo caso la risposta è puramente indicativa e varia da soggetto a soggetto.

In linea di massima la percentuale di carni/proteine dovrà aggirarsi intorno al 70/75%. Il restante 25/30% sarà composto da verdure/carboidrati.

Quali carni e quali verdure?

Più che di carni sarebbe corretto parlare di proteine animali di cui fanno parte tutte le carni:

  • bovine
  • ovine
  • equine
  • suine
  • avicole
  • pesce
  • uova
  • latticini.

Vanno bene tutte, a meno che non ci siano intolleranze specifiche e tutte dovrebbero far parte della dieta del nostro cane.

Per le verdure ce ne sono alcune che vanno date con moderazione o addirittura escluse.
Questi i cibi da evitare:

  • Funghi
  • Uva (fresca, passa, uvetta)
  • Noci di macadania
  • Aglio, cipolla, erba cipollina
  • Avocado
  • Limone
  • Peperoni
  • Melanzane
  • Pomodori

Quelle che invece possiamo dare con tranquillità (sempre su soggetti sani) sono:

  • carote
  • zucchine
  • finocchi
  • zucca
  • cetriolo
  • sedano
  • mela
  • insalata
  • spinaci
  • bietole.

Con moderazione:

  • patate
  • cavolo
  • cavolfiore
  • cime di rapa
  • asparagi
  • piselli
  • fagiolini
  • fagioli
  • lenticchie.

Raramente:

  • anguria
  • melone
  • fragole
  • pesche
  • albicocche
  • ciliegie

tutti tassativamente senza nocciolo.

Il riso fa bene o fa male?

Dipende.

Fa parte dei carboidrati complessi, non fa né bene né male, può essere considerato più che altro un riempitivo.

Pur non essendo indispensabile può essere utile ma rispettando alcune regole:

  • Scegliere una qualità povera di amidi (basmati, parboiled, riso da insalate)
  • Non stracuocerlo, la cottura deve essere morbida ma non deve somigliare a un pappone

Non somministrarlo in caso di diarrea o disturbi intestinali perché peggiorereste la situazione.

Premietti, snack, fuori pasto?

premietti e snack per cani

Premietti e snack per cani

I nostri cani sono maestri nell’elemosinare cibo ed è difficile resistere alla tentazione di allungare qualcosa dal tavolo.
Se proprio non riusciamo ad evitarlo diamogli almeno qualcosa di sano tra un pasto e l’altro.
Gli snack possono anche aiutarci nelle fasi di educazione del cucciolo dandoli come premio.

Se hai voglia di sbizzarrirti in cucina qui trovi alcune semplici ricette.

Meglio alimentazione casalinga o industriale?

Anche qui dipende.
Sicuramente il cibo fresco, non lavorato, senza additivi, conservanti ecc sarebbe la scelta migliore, però la dieta deve essere formulata DA UN BRAVO NUTRIZIONISTA in base alle esigenze DEL TUO CANE.

Il rischio di sbagliare, di non riuscire ad equilibrare correttamente i nutrienti, di carenze di sostanze indispensabili è troppo elevato in una FAI DA TE e farebbe molti più danni di un’alimentazione industriale che, con tutte le sue pecche, se di buona qualità dovrebbe quanto meno essere equilibrata.

shampoo pelo lucido cane dogsheath
shampoo pelo lucido cane dogsheath

Bene per oggi è tutto. Iscriviti al nostro gruppo Facebook per rimanere sempre aggiornato sulla salute del tuo cane.

About the Author / Silvia Bonasegale Camnasio - Medico Veterinario

silviacamnasiob@gmail.com

Medico Veterinario, si dedica alla divulgazione di buone pratiche cinofile, scrivendo testi medici comprensibili per tutti.