cura del pelo dello yorkshire terrier

Come gestire il pelo dello Yorkshire Terrier

Caratteristiche del pelo dello Yorkshire

Lo Yorkshire ha la caratteristica di avere il pelo a crescita continua, esattamente come i nostri capelli.
Per questo motivo necessita di cure particolari, vediamole insieme.

Come ottenere un pelo lungo e in buona salute

yorkshier terrier pelo lungo

Yorkshier terrier a pelo lungo

La buona tessitura del pelo dello Yorkshire proviene dalla buona genetica: è abbastanza difficile, se non impossibile, che da genitori con tessitura non corretta si possa ottenere un mantello lungo e setoso, o che a un simil-yorkshire possa crescere lo stesso pelo di un soggetto ben selezionato.

Inoltre, se uno Yorkshire è soggetto a muta, significa che non è un cane di razza puro, quindi (da amare comunque) ma non sarà idoneo alla riproduzione di soggetti di razza e, probabilmente, proviene da un mercato non lecito di cani e, comunque non ufficiale.

L’allevatore serio, ti mostrerà senza indugio i genitori anche se, spesso le mamme sono rasate per questioni igieniche.
Comunque, ci saranno di sicuro delle foto di quando era a pelo lungo e saprà di sicuro dirti che tipo di tessitura ha il piccolo e che accortezze dovrai usare.

anna golino allevatrice yorkshire terrier

Anna Golino: allevatrice di yorkshire terrier

Alimentazione e salute del pelo

L’alimentazione è fondamentale per avere un mantello lucido e forte.
Un pelo disidratato e spento è segno, se curato correttamente da fuori, di una cattiva alimentazione o comunque non adatta al nostro piccolo.
Altri segni di alimentazione non corretta saranno:

Cura del pelo dello Yorkshire

Il lungo e setoso manto avrà bisogno di cure costanti e quotidiane.
Una spazzolata con una buona spazzola e un prodotto adatto, garantiranno l’assenza di nodi che potrebbero formarsi. La procedura deve essere fatta tutti i giorni ovviamente.

Il lavaggio del cane Yorky cucciolo e adulto

cuccioli yorkshire terrier

Cuccioli di yorkshire terrier

Il lavaggio del cucciolo con un prodotto specifico, dovrebbe avvenire almeno 3 volte al mese, mentre da adulto almeno 4 volte, perché il suo manto lungo si sporcherà facilmente.
Il bagno è una fase importantissima non solo per l’igiene del cane, la cui salute dobbiamo difendere, ma anche per limitare i danni dovuti a eccessivo sgrassamento della cute che portano inevitabilmente a problematiche dermatologiche più o meno profonde.

L’instaurarsi di seborrea secca o grassa è la più probabile delle conseguenze di un soggetto non lavato costantemente (a patto che si utilizzino prodotti di altissima qualità e non troppo aggressivi).

Sfatiamo il mito che il cane si lava una volta al mese …. no … potresti resistere senza lavarti i capelli per un mese?
Non sarebbe normale grattarti? Con l’inquinamento dell’aria poi, è ancora peggio.

Stesso discorso vale per lo Yorkshire Terrier il cui mantello privo di sottopelo è molto simile ai nostri capelli.
Inoltre la scelta di prodotti giusti per detergere il manto e la cute, influenzeranno molto un corretto mantenimento.

Se non viene trattato convenientemente può subire uno stress che lo rende opaco, cotonoso, piuttosto ruvido al tatto quindi fragile.

Il mantello, invece, per essere sano deve apparire sempre:

  • setoso
  • brillante
  • morbido ma resistente
  • facile al pettine
  • poco incline a formare nodi.

Un pelo sano è più facile da far crescere anche in lunghezza.

Pettina quotidianamente il tuo Yorky con una spazzola apposita, non un cardatore e mai senza uno spray.
Se il cucciolo viene abituato, vivrà la spazzolature come il bagno: una coccola!

Come lavare lo Yorkshire

come lavare yorkshire terrier

Come fare il bagnetto

Il bagno di uno Yorky è consigliato una volta a settimana per poter mantenere un corretto equilibrio tra potere sgrassante e capacità nutrienti e vitalizzanti.

Ciò che invece riveste una certa importanza è la scelta di prodotti giusti per la detergenza: proprio perché il pelo non si rinnova con le mute, se non viene trattato convenientemente può subire uno stress che lo rende brutto e malsano.

Le fasi del lavaggio dello yorky da compagnia sono:

  1. bagna il mantello
  2. pratica un primo shampoo sgrassante (ricordati sempre di usare prodotti senza parabeni e senza siliconi che, a lungo andare sfibrano solo il pelo)
  3. sciacqua accuratamente
  4. fai un secondo shampoo nutriente sempre naturale.
  5. sciacqua accuratamente anche questo
  6. il balsamo va applicato principalmente sulle lunghezze (almeno a 2 cm dalla cute per evitare di ingrassare la stessa)
  7. lascialo in posa qualche minuto
  8. risciacqua tutto molto molto accuratamente
  9. avvolgere il piccolo in una asciugamano o un piccolo accappatoio e procedere all’asciugatura.
  10. usare un goccio di spray che usi normalmente per la spazzolatura anche sul pelo bagnato aiuterà la pettinabilità.

Se vuoi saperne di più e rimanere sempre aggiornato sulle novità di Dog’s Health, unisciti alla nostra community Facebook.

I seminari Dog's Health: Come gestire il pelo dello Yorkshire

About the Author /

ladyanna.golino@gmail.com

Meglio nota come Ladyannayorky, proprietaria dell'allevamento AGAIN GOLD SEAL Yorkshire, "cani che allevo, sempre nel rispetto della loro dignità di essere viventi, soggetti equilibrati e mai isterici abbaioni".