disabituante per cani

Disabituante per cani: come usarlo?

Utilizzare prodotti per limitare la minzione inappropriata (così si definisce il fare la pipì dove il cane non deve) è pratica comune a molte persone. In questo articolo capiamo come utilizzarli in modo proficuo nel rispetto della natura del cane.

Disabituante per cani, cos’è

Il disabituante è una soluzione odorosa che, spruzzata su una superficie, dovrebbe dissuadere il cane dall’urinarvi sopra.

Perché il cane fa pipì sulle superfici di casa?

Ciò che sfugge alla maggior parte delle persone è il fatto che i cani fanno pipì non soltanto come forma fisiologica di liberazione dei liquidi in eccesso, ma come atto comunicativo con il mondo esterno.

Quando un cane (maschio o femmina che sia) urina comunica

  • al mondo esterno che è presente
  • se è femmina, indica il suo stato ormonale (è uno dei motivi per cui le femmine al calore urinano più frequentemente)
  • se è maschio, delimita il suo territorio
  • entrambi i sessi, definiscono il loro passaggio.
cane fa pipi fuori casa disabituante

Cane che fa pipì

La pipì contiene sostanze odorose che possono essere percepite dai cani a distanze importanti e sono molto persistenti nel tempo. È il motivo per cui è così difficile eliminarne le tracce.
Ed è lo stesso motivo per cui è un problema cercare di insegnare loro dove possono e non possono sporcare, perché, in realtà, bisogna far capire loro dove possono comunicare con gli altri e dove non possono.

Dire a un cane dove poter fare pipì, è un po’ come pretendere di dire a una persona dove può e dove non può guardare e parlare.

Ecco perché è un processo complesso che va affrontato con un giusto percorso di abitudine e disabituazione, senza pensare che esistano prodotti magici o soluzioni veloci e semplici.

Ma veniamo al disabituante.

Quali disabituanti esistono?

Spray disabituante cane dogshealth
Spray disabituante cane dogshealth

In commercio esistono molte soluzioni, così come potrai trovare anche diverse formulazioni fai da te, alcune delle quali (confesso) mi hanno lasciata alquanto perplessa.

Il repellente per cani funziona sfruttando la loro grande capacità di percepire gli odori, utilizzando aromi che non sono gradevoli per loro.

Per questo si potranno trovare soluzioni liquide composte con aromi diversi, più o meno forti e persistenti.

Repellenti per esterni

Sono quelli che si utilizzano per dissuadere i cani di passaggio che possono fare pipì su:

  • portone di casa sulla strada
  • ingresso del condominio
  • vetrina del negozio
  • atrio o ingresso di strutture legate al mondo pet – ambulatorio veterinari, pet shop ecc.

Questi repellenti hanno odore molto forte, spesso fastidioso anche per le persone e contengono sostanze con odore simile all’aglio.
Le componenti, a seconda del prodotto possono essere più o meno di origine naturale, è bene quindi verificare che non diano fastidio, una volta applicati all’esterno, se gli ambienti interni sono molto vicini.
Importante verificare su superfici nascoste se macchiano o lasciano tracce di altro genere.

Repellenti per interno

disabituante cani interni salotto divano

Disabituante per cani da usare in salotto

Questi prodotti debbono avere alcune caratteristiche fondamentali per essere utilizzati con successo:

  • non devono essere fastidiosi per le persone che frequentano i locali
  • non devono macchiare le superfici su cui vengono adoperati
  • non devono essere disturbanti le abitudini del cane.

Ne esistono molti in commercio e le considerazioni sull’odore e la loro tollerabilità da parte delle persone è soggettivo in base ai gusti di ognuno. È quindi consigliato provare ad annusare leggermente o valutare le opinioni degli acquirenti sotto questo aspetto.

Repellenti naturali

Queste formulazioni, di solito, sono quelle meglio tollerate dagli abitanti degli ambienti e sono costituite da oli essenziali di aromi vari.

Repellenti fai da te

Come sempre c’è la possibilità di creare delle formulazioni in autonomia.

Lo svantaggio di questa soluzione è

  • la possibile difficoltà di trovare le giuste percentuali di componenti da mischiare
  • complessità nel trovare gli ingredienti sufficientemente profumati e di qualità
  • creare formulazioni che non macchino le superfici
  • produrre soluzioni non irritanti le prime vie aeree del cane.

Principi attivi repellenti possono essere:

  • oli essenziali a base di agrumi – limone, mandarino ecc
  • peperoncino – contiene il capsicum, sostanza irritante
  • aceto rosso – dall’odore forte e sgradevole per il cane
  • alcool etilico – sempre per l’odore

Questi componenti dovrebbero essere mischiati tra di loro (uno o più di essi) in una soluzione acquosa da applicare sulle superfici di casa.

Alcune considerazioni di buon senso sui disabituanti fai da te

  • Se si utilizza l’alcool – questo è molto volatile e l’odore scompare dopo pochi secondi. Non macchia, ma certamente non persiste, quindi è probabile che non sarà efficace.
  • L’aceto rosso – è sicuramente efficace ma ha un odore, comunque molto sgradevole e non idoneo a essere utilizzato su un divano (ad esempio). Inoltre, è corrosivo e quindi bisogna fare attenzione alle superfici delicate (marmi, legno, pavimentazione in cotto ecc).
  • oli essenziali a base di agrumi – questi principi attivi sono ottimi, non sono irritanti né lesivi. L’inconveniente è che sono, solitamente, prodotti che possono macchiare se non diluiti in modo corretto.
  • Il peperoncino è una sostanza fortemente irritante. Se lo si utilizza in modo inappropriato si possono avere reazione irritative delle prime vie respiratorie, no è quindi indicato per l’uso di cani con vie respiratorie delicate, come i brachicefali. Inoltre, attenzione a come lo si maneggia.
    Basta sfiorare la faccia con una mano che ha toccato il peperoncino per avere una violenta reazione, non parliamo degli occhi…

Ricorda. Il peperoncino è il principio attivo utilizzato negli spray urticanti per la difesa personale. Usarlo come disabituante per il cane non è una buona soluzione.

Come utilizzare il disabituante

lavapavimenti disabituante cane dogsheath
lavapavimenti disabituante cane dogsheath

Una volta trovata la soluzione migliore e maggiormente aderente alle tue esigenze, è bene seguire poche ma semplici regole per l’utilizzo dei repellenti:

  • prima di spruzzare il prodotto, accertati di aver pulito perfettamente la parte, per eliminare le tracce odorose di pipì
  • se lo usi all’interno, prova sempre a spruzzare su una piccola parte nascosta della superficie in modo da accertarti che non venga macchiata o rovinata
  • se lo usi all’esterno, verifica che l’odore non sia sgradevole e raggiunga gli ambienti interni, quelli ad uso esclusivo per l’esterno, potrebbero avere una persistenza superiore e quindi essere davvero fastidiosi, quando non graditi
  • utilizza il prodotto quando il cane non ti vede, potrebbe interpretare come un gioco e parteciparvi, rimanendo infastidito prima, ma non allontanarsi nel lungo periodo.
educazione cane cucciolo pipi in casa

Educazione del cane cucciolo

Infine, ricorda che alcuni cani, particolarmente forti di carattere (o al contrario troppo insicuri) potrebbero marcare sopra allo spray, perché ha nascosto il suo odore e, di conseguenza potrebbe voler rimarcare il territorio per definire i suoi spazi (per dominanza o paura).

Altri utilizzi del disabituante

I disabituanti potrebbero essere utili anche per dissuadere il cane a morsicare mobili o oggetti che, di solito non dovrebbe toccare.

A maggior ragione, l’uso di sostanze che non macchino, non siano sgradevoli per noi dovrebbero essere ricercate.

Bene per oggi è tutto. Iscriviti al nostro gruppo Facebook per avere maggiori informazioni sulla salute del tuo cane.

About the Author / Silvia Bonasegale Camnasio - Medico Veterinario

silviacamnasiob@gmail.com

Medico Veterinario, si dedica alla divulgazione di buone pratiche cinofile, scrivendo testi medici comprensibili per tutti.