golden retriever razza e carattere

Golden Retriever: conoscere la razza

Il cane Golden Retriever

Il Golden è una delle razze più diffuse al mondo per le sue caratteristiche di animale fedele, ideale per la famiglia, docile e particolarmente adatto alla vita con i bambini.

Impiegato nella Pet Therapy per la sua capacità di interagire dolcemente e con grande empatia, trova impiego anche come cane guida dei ciechi, protezione civile, cane poliziotto e ovunque ci sia bisogno di un cane addestrabile attento e capace di interagire con l’uomo.

temperamento del golden retriever

Coppia di Golden Retriever

Le origini della razza

I primi soggetti vennero selezionati come cani da caccia già nel 1800.  Sir Marjoribanks pare abbia iniziato utilizzando i cani dei circensi russi ed europei.
Un secolo dopo, il primo Golden Retriever fu registrato al British Kennel Club, con la denominazione di Flat-coats-golden.

Carattere del Golden Retriever

Il Golden è un cane fedele, selezionato come compagno per l’uomo è anche ottimo soggetto venatorio.
Ama il contatto con tutti i membri della famiglia, dal bimbo all’anziano, affezionandosi a ognuno di loro.
Il suo territorio è quello che lo distanzia giusto un passo dal suo proprietario.

Con il Golden puoi svolgere qualunque attività dagli sport cinofili all’attività di riporto: sono sempre attenti e pronti a soddisfare le richieste del suo proprietario.

golden retriever cane da riporto

Cane da riporto

Anche per lui l’educazione è importante e sarà utile impartirgli informazioni utili per affrontare i compiti che gli saranno richiesti:

  • passeggiare al guinzaglio senza tirare
  • viaggiare in macchina
  • riportare un legnetto.

Giocherellone e di buon carattere anche con gli altri cani, sarà importante però insegnargli il rispetto per specie che potrebbe considerare prede (conigli, furetti, gatti e uccellini).

È un cane sportivo.
Grande attenzione alle sollecitazioni articolari per il soggetto in crescita, il cane maturo, potrà seguire il suo proprietario in passeggiate ed escursioni, potrà accompagnarlo in bici e nuotare al suo fianco, ma anche svolgere attività ben più impegnative, come quelle che lo vedono impiegato nelle attività di ricerca per la protezione civile o per comprendere esigenze delle persone più deboli.

Il Golden Retriever e la Pet Therapy

Il Golden Retriever è uno dei cani con la maggiore sensibilità in assoluto. Per questo motivo è il soggetto più adatto per essere impiegato in questa disciplina.
Il Golden ha una intelligenza sociale maggiore di qualunque altro essere vivente.

È un ottimo coterapeuta che, spesso, riesce a interpretare più velocemente anche delle persone, le esigenze del paziente, riuscendo a interpretare in modo speciale il disagio di chi si trova davanti.
Empatico, intelligente e sensibile capisce e sente l’altro in modo perfetto.

Caratteristiche morfologiche

Il Golden è un cane con costituzione robusta, con cranio largo e proporzionato, corpo armonioso e dorso rettilineo. In generale è un cane ben muscoloso e forte.

La taglia è meda/grande, con i maschi che possono raggiungere i 61 cm al garrese (il punto dove il collo si unisce alla schiena), le femmine hanno una altezza variabile tra i 52 e 56 cm.
Il peso è tra i 26 e 30 Kg

Caratteristiche del pelo

Il pelo del Golden è lungo e frangiato. Va spazzolato frequentemente per evitare la formazione di nodi, lavato quando serve e toelettato almeno due volte l’anno.

La gestione quotidiana del pelo, se non in muta deve essere mirata al mantenere le frange senza nodi e sporco.
Cardatori e pettini di diverse misure potranno essere utili, insieme a uno spray condizionante per idratare e non sfibrare la tessitura del pelo.

Durante la muta, oltre a portare il cane dal toelettatore per poter togliere più velocemente il pelo morto, sarà utile effettuare attività di slanatura per liberare il pelo.

Il consiglio è di avvalersi di professionisti che conoscano la morfologia della razza. In questo modo sapranno valorizzare le forme del cane.

È importante ricordare che, qualora si facesse nuotare nei fiumi, piscine o al mare, deve essere lavato poi con acqua dolce e poi asciugato molto bene, seguendo sempre la direzione del pelo.
Anche queste manipolazioni devono essere parte dell’educazione del cucciolo!

Problemi e malattie del Golden Retriever

Le principali malattie trasmesse geneticamente, quindi da genitori e nonni, riguardano soprattutto patologie delle zampe, in particolare la displasia dell’anca e del gomito.

Fondamentale, al fine di non incorrere in questi problemi è di avvalersi della consulenza di allevatori con riproduttori esenti da malattia, seri e che abbiano a cuore la salute e il mantenimento delle caratteristiche di razza.

Per evitare che i cuccioli possano sviluppare tali malattie è fondamentale farli crescere in ambiente idoneo.

  • Evitare pavimenti scivolosi: si all’uso di tappeti, pedane e passeggiate su erba, terra e terreni di differente consistenza
  • visite regolari: sia del medico di base (acquistando per lui il giusto piano salute) che del fisioterapista che possa approcciarsi nel modo corretto nella valutazione della crescita del cucciolo e suo armonioso sviluppo muscolo scheletrico
  • alimentazione sana e adatta al periodo di crescita.

Per l’alimentazione ti consiglio un libro interessante “Salute e alimentazione del cane: bisogni nutrizionali e realtà scientifiche” di S. Bonasegale e A. Barera.
Ma se vuoi conoscere tutte le razze… ti consiglio “Il giro del mondo in 80 cani” di A. Montefusco.

Si perché i cani di razza si scelgono parlando con chi li ha fatti nascere e non con chi li vende!

Bene, per oggi è tutto…

Se vuoi saperne di più e rimanere sempre aggiornato sulle novità di Dog’s Health, unisciti alla nostra community Facebook.

I seminari Dog's Health: Comprendere il carattere del Golden Retriever

About the Author /

silviacamnasiob@gmail.com

Medico Veterinario, si dedica alla divulgazione di buone pratiche cinofile, scrivendo testi medici comprensibili per tutti.